GIORGIA LO BUE

Canottaggio

Data di Nascita: 20/02/1994
Luogo di nascita: Palermo
Sport: Canottaggio
Allenatore: Benedetto Vitale
Nutrizionista: Leandro Carollo
Prodotto EthicSport del quale non faresti mai a meno: Barrette High Protein Hazelnut e Recupero
Soprannome: Non ho un soprannome preciso, per tutti sono Giò (tranne che per il mio allenatore, che mi chiama George)
Sogno nel cassetto: Diventare un chirurgo affermato con una carriera olimpica
Hobby: Cucinare (soprattutto dolci) e ascoltare musica
Un pregio: La pazienza
Un difetto: Il perfezionismo
Mi piace...: Mangiare e viaggiare, credo siano i due mezzi principali per girare il mondo e conoscere nuove usanze e nuove culture
Non mi piace...: Perdere tempo, ogni cosa che faccio deve essere finalizzato al raggiungimento di un obiettivo, nello sport come nella vita di tutti i giorni
Ho scelto il mio sport perché: Da piccola facevo danza, e dopo 9 anni di passione mi dissero che non potevo più praticarla perché soffro d’asma e la polvere del parquet poteva provocarmi delle crisi respiratorie. Così mi consigliarono uno sport acquatico o all’aria aperta…. Perché non entrambi?
Il mio sport significa: Passione, sacrificio, ritmo e gioco di squadra.
La gara più bella: La finale del mio primo mondiale Junior (Eton 2011), che ho vinto nel “due senza” insieme a mia sorella Serena. Ricordo quella gara in ogni singola palata, eravamo due scricciole di 1.65 m contro energumene di 1.80 m, eppure con tenacia e tantissimo cuore dimostrammo che due sorelle di 1.65 da complete outsider potevano salire sul tetto del mondo!
La gara da dimenticare: La finale del “due senza” Senior di una gara nazionale nel 2013, dove gareggiai con un tendine della spalla lesionato, e costrinsi mia sorella a disputare le gare successive con la riserva. Durante quella gara capii che c’era realmente qualcosa che non andava, infatti 40 giorni dopo mi operai e saltai tutta la stagione.
Idolo sportivo: Pietro Mennea
La persona più importante nella tua carriera d'atleta: Senza dubbio sono due: mia madre e mia sorella. Mia madre è colei che mi butta giù dal letto alle 5 del mattino quando non ho voglia di allenarmi e che in ogni momento, felice o triste che sia, è sempre pronta ad aiutarmi e a tenermi con i piedi per terra. Mia sorella invece è sempre stato il mio primo confronto in allenamento, è la migliore compagna di barca che possa desiderare, ed è anche il mio grillo parlante.
Dedicherei una vittoria importante a: Mia madre (per i motivi scritti sopra) e al mio allenatore, senza il quale non sarei arrivata dove sono oggi.
Film: Moulin Rouge
Attore/attrice preferito/a: Benedict Cumberbatch
Libro: “Cento giorni di felicità” di Fausto Brizzi
Piatto preferito: Torta Setteveli e la parmigiana della nonna, ne mangerei teglie intere!!
Canzone e cantante preferiti: “L’isola che non c’è” di Edoardo Bennato, ma non ho un cantante preferito, ascolto tanta musica di tanti generi a seconda del mio stato d’animo
Sito Web personale: su Facebook, “-Lo Bue Sisters- Official Fan Club”
Pagina Facebook: Giorgia Lo Bue
Instagram: giorgialobue

STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA