Ayrton Badovini: un Campione del Mondo

23/08/2010
ethicsport it ayrton_badovini_un_campione_del_mondo-103 003
Il motociclismo può sembrare uno sport dove sia importante soltanto "aprire il gas" e dove la forma fisica conti solo parzialmente. 
Ayrton Badovini, che quest'anno si è laureato campione del mondo della SuperStock 1000, è la prova che si diventa grandi campioni solo con umiltà, sacrificio, senza trascurare i fondamenti atletici e teorici di una disciplina spietata, che nulla concede all'errore umano.
Ciao Ayrton, benevnuto nella famiglia “EthicSport” e benvenuto sul nostro sito!
Ayrton: Ciao a tutti e grazie per avermi ospitato!
Partiamo subito dai tuoi risultati più recenti: il 2010 sembra l'anno della tua definitiva consacrazione con 4 vittorie consecutive nel ampionato Mondiale SuperStock 1000
Ayrton: Si, in effetti è stato un inizio strepitoso, nemmeno io pensavo che sarei stato così veloce: quattro vittorie consecutive sono un ottimo risultato al momento. aa rendere  ancora più vantaggiose tutte queste vittorie ci sono stati anche gli errori dei miei avversari, non per niente mi ritrovo con 53 punti di vantaggio! 
Raccontaci brevemente il resto della tua carriera
Ayrton: Come molti ho cominciato con le minimoto, dove ho vinto il Campionato Italiano. Negli anni successivi ho partecipato all’Aprilia Challenger e questo mi ha permesso di poter entrare nel settore dei quattro tempi, partecipando al Trofeo Ducati 748. In seguito ho partecipato al Campionato Europeo Superstock 1000 in sella alla Ducati 999s gestita dal Team EVR Corse, per poi passare nel 2005 con MV Augusta e proseguire li fino al 2008 dove ho siglato un accordo di due anni con il team PSG-1 Kawasaki nel Mondiale SuperBike, che mi avrebbe permesso di accumulare esperienza nel Team satellite. Purtroppo il secondo anno, nel 2009, sono rimasto a piedi a causa del fallimento del mio Team, così ho cercato di concludere la stagione partecipando ad alcune gare nel Mondiale Endurance e partecipando alle gare di Imola e Magny-Course con Aprilia nel Team Jir, nel Mondiale Superstock 1000.
E nel tuo futuro sportivo che cosa vedi?
Ayrton: La ricerca di concretizzare il Campionato Superstock con la speranza di tornare in SuperBike ad alti livelli.
Il tuo nome tradisce una famiglia appassionata di sport motoristici...
Ayrton: Si è vero, la mia famiglia è appassionata un po’ di tutti gli sport, ma quando sono nato Senna non era ancora ai vertici...mi hanno chiamato così solo perché piaceva il nome.
Allora la possiamo chiamare una “premonizione”! Quando hai iniziato ad amare le 2 ruote?
Ayrton: A 5 anni ad una fiera, dove ho visto per la prima volta una minimoto: è stato amore a prima vista!
Alcuni osservatori distratti sottovalutano la preparazione atletica come une delle componenti fondamentali negli sport come il tuo dove il “mezzo meccanico” sembra poter fare la differenza da solo. Raccontaci la vita di un atleta che è anche un campione di motociclismo.
Ayrton: La preparazione ormai per i piloti è più che fondamentale, anzi è basilare. Per avere sempre il controllo della situazione in gara bisogna avere sempre la mente lucida, forza ed energie da spendere, per questo è fondamentale allenarsi. Io mi alleno quasi tutti i giorni e spesso con più di un allenamento al giorno: pratico palestra, ciclismo da strada, mountain bike e corsa a piedi.
In ogni sport Allenamento, Riposo e corretta Alimentazione costituiscono le 3 componenti per ottimizzare la performance atletica. Quanto curi in particolare l'alimentazione?
Ayrton: Fortunatamente sono un salutista e già di mio evito i cibi troppo conditi e i fritti. Curo molto l’alimentazione preoccupandomi di non avere mai carenze alimentari e facendo il carico di energie prima di ogni attività.
E parlando di integratori? 
Ayrton: Da anni utilizzo sali minerali, barrette energetiche e pasti sostitutivi, cercando di non abusarne mai. Vi assicuro che gli integratori usati nel modo giusto, al momento giusto danno veramente una marcia in più.
Il tuo sport conta un numero enorme di appassionati, ma pochi vivono questa passione come uno sport. Cosa ti senti di consigliare ad un giovane che da grande “vuole fare il campione di motociclismo”?
Ayrton: Di lavorare a testa bassa, non piangersi addosso e continuare a sperare, ma la cosa più importante è mantenere l’umiltà ai primi sbocchi positivi.
Grazie Ayrton per averci fatto conoscere il tuo mondo! 
Prima di salutarci un'ultima domanda: come sogni di coronare questa ottima stagione?
Ayrton: Sogno di coronarla nel Gran Premio di Imola, davanti al pubblico di casa e ai miei fans!
La conquista del Campionato del Mondo SuperStock a Silverstone, con tre gare d'anticipo e avendo concluso ogni altra gara in prima posizione sono il preludio di una grandissima carriera che auguriamo al campione di Biella! In bocca al lupo Ayrton!!! 
Prodotti in evidenza
ethicsport it ayrton_badovini_un_campione_del_mondo-103 004
ALIMENTO ENERGETICO IN BARRETTE ADATTO PER LO SPORT
€ 55,00
ethicsport it ayrton_badovini_un_campione_del_mondo-103 005
BARRETTA CROCCANTE E CREMOSA, AD ALTO CONTENUTO PROTEICO (33%)
€ 50,40
ethicsport it ayrton_badovini_un_campione_del_mondo-103 006
IDRATARE RAPIDAMENTE E FORNIRE ENERGIA
€ 16,90
ethicsport it ayrton_badovini_un_campione_del_mondo-103 007
BARRETTA CROCCANTE E CREMOSA, AD ALTO CONTENUTO PROTEICO (37%)
€ 60,00
ethicsport it ayrton_badovini_un_campione_del_mondo-103 008
T-SHIRT EthicSport - serie limitata
€ 19,90
ethicsport it ayrton_badovini_un_campione_del_mondo-103 009
BARRETTA CROCCANTE E CREMOSA, AD ALTO CONTENUTO PROTEICO (33%)
€ 50,40
ethicsport it ayrton_badovini_un_campione_del_mondo-103 010
COADIUVA IL RECUPERO DOPO UN'ATTIVITA' FISICA MOLTO INTENSA
€ 25,90
STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA