Benedetta Ceccarelli e il Dott. D’Ambrosio, quando l’affiatamento tra medico e atleta porta a risultati splendidi

05/09/2008
ethicsport it benedetta_ceccarelli_e_il_dott._dambrosio_quando_laffiatamento_tra_medico_e_atleta_porta_a_risultati_splendidi_-69 002

Benedetta è in assoluto una delle più veloci atlete nei 400h del mondo. Suo è il primato italiano e il primo tempo nazionale di sempre. Col Dott. Pompeo D’Ambrosio ha superato un momento molto difficile ed è tornata sul tetto del mondo.

.

Ciao Benedetta! Quando hai cominciato a correre?

Benedetta: Ho iniziato a correre per gioco a 12 anni alla classica campestre delle scuole medie! Sai, per perdere un giorno di scuola..!

.

E da quando lo fai di professione?

Benedetta: A 25 anni sono entrata nel gruppo sportivo dei Carabinieri.

.

Ci dici quali sono stati i tuoi migliori risultati sportivi?

Benedetta: Ho partecipato alle Olimpiadi di Atene nel 2004, ho vinto la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo nel 2005 e l’argento alla Universiadi lo stesso anno.

.

Complimenti, Benedetta! Da quando conosci il dott. D’Ambrosio?

Benedetta: Il nostro è un sodalizio che va avanti già da diversi anni, almeno cinque direi!

.

Dottore, so che lei è un podista amatore; quanto conta la sua esperienza sportiva personale nel capire le problematiche di un’atleta professionista?

Dott.D’Ambrosio: Cominciamo male! Rifiuto il termine podista e la categoria amatori. Ho fatto atletica leggera a livello agonistico fino al 1994, poi, a causa di un infortunio alla schiena, ho smesso di gareggiare, ma continuo a correre quotidianamente, pur senza partecipare a competizioni; nonostante ciò, sono rimasto sempre in questo mondo, non solo come medico perché alleno alcuni atleti nel mezzofondo e nella maratona; scherzi a parte, ma non troppo, credo sia fondamentale, anche per un medico, essere stato un tempo un atleta, non importa in quale disciplina e a che livello: in questo modo, difatti, le problematiche dello sportivo , sia a livello fisico che psicologico, sono più facili da comprendere, e un passato sportivo permette anche una maggiore interazione e fiducia da parte dell’atleta
.

In Italia raramente, anche in sportivi professionisti, c’è l’abitudine di farsi seguire da un medico; spesso si va dal medico solo per la visita di idoneità e poi si chiede consigli agli amici, ai preparatori e a figure che non sempre sono formate dal punto di vista medico nutrizionale. Dottore, perché è importante avere un medico sportivo di fiducia?

Dott. D’Ambrosio: Perché, dato che non tutti seguono le regole del buon vivere, oggi è difficile mangiare una mela al giorno per togliersi di torno la figura del medico, come recita l’antico proverbio; è importante la figura dello specialista per tanti motivi: innanzitutto prevenire è indubbiamente meglio che curare, pertanto, con una corretta nutrizione, includendo anche la integrazione con prodotti specifici studiati specificamente per le esigenze, si evitano o comunque si limitano problemi legati ad anemie, disidratazione, infortuni muscolari o vere e proprie patologie; con esami specifici si possono correggere vizi posturali mediante l’aiuto di plantari, oppure squilibri biomeccanici attraverso specifici programmi riabilitativi.

Una volta che l’infortunio c’è stato, è importante, non solo per una corretta diagnosi, ma anche per una adeguata terapia e per la ripresa tempestiva, che lo specialista sia coinvolto sin dall’inizio

In ogni caso il campo di applicazione del medico sportivo è molto ampio, il problema è eventualmente legato al livello dell’atleta con cui si ha a che fare, nel senso che maggiore è la specializzazione e il valore dell’atleta, tanto più alto sarà il rischio di infortunio o semplicemente di calo della prestazione per motivi in cui è fondamentale la figura di questo sanitario: anche i tempi di recupero e la necessità di riprendere a gareggiare in tempi strettissimi variano a seconda dell’impegno dell’atleta che il medico si trova davanti.

C’è comunque da  dire che l’informazione in questi ultimi anni è migliorata, e l’atleta, anche non professionista, è più attento a particolari, in campo medico scientifico, che un tempo neanche pensava esistessero. C’è, a tutti i livelli, maggiore interesse e maggiore cultura, fermo restando che ancora lo sport è pieno di “stregoni, santoni” o comunque di figure non chiare e poco professionali, di cui è bene liberarsi il prima possibile, nell’interesse soprattutto della salute dell’atleta.

.

Benedetta, nel 2006, agli europei di Goteborg un brutto infortunio ha precluso la tua finale; quanto è stato importante avere un medico che ti conoscesse quanto il Dott. D’Ambrosio per tornare a correre ad alti livelli?

.

Benedetta: E’ stato sicuramente essenziale. Ad alti livelli non può essere tralasciato nulla, a partire dall’alimentazione fino ad arrivare agli integratori. Anche gli infortuni, che a volte purtroppo capitano, possono essere in alcuni casi prevenuti. E’ fondamentale avere personale qualificato intorno a te e il Dott. Pompeo D’Ambrosio per me è una figura alla quale faccio riferimento con assoluta fiducia.

.

Come avete conosciuto EthicSport? Cosa pensate di questa linea di integrazione?

Benedetta: Ho conosciuto EthicSport proprio tramite Pompeo! Ho provato un po’ tutta la linea all’inizio con interesse e curiosità e devo dire di esserne rimasta molto soddisfatta. Innanzitutto per l’enorme varietà di prodotti differenziati dopo di che per la qualità dei prodotti stessi.

Dott. D’Ambrosio: Grazie alla visita di un informatore dell’azienda, che mi ha contattato qualche anno fa nella struttura sanitaria in cui lavoravo, ho conosciuto la Ethicsport.

Penso molto bene di questa linea di prodotti, che ho avuto modo di conoscere in questi anni, sia come (ex)atleta, sia come medico e allenatore: la gamma è completa, i prodotti sono specifici per qualunque tipo di disciplina, sia di tipo aerobico che anaerobico, e soprattutto l’atleta, indipendentemente dall’aiuto del medico, che spesso è una figura assente, è in grado di farsi una propria cultura e di soddisfare in modo esauriente le proprie necessità grazie agli opuscoli informativi, che sono di una sorprendente chiarezza e semplicità al tempo stesso.

Aggiungerei anche, fatto questo non trascurabile, che il palato, una volta tanto, è soddisfatto dal gusto dei prodotti di questa linea.

.

Un’ultima domanda per Benedetta: da diversi anni le piste d’atletica si stanno svuotando e non c’è grande ricambio generazionale per chi pratica le discipline dell’atletica leggera. Cosa puoi dire a un giovane che si vuole avvicinare al mondo della pista?

Benedetta: Purtroppo è vero, negli ultimi anni sempre un minor numero di giovani si avvicina all’attività fisica in generale. Quello che posso dire dell’atletica è che è uno sport divertente e molto educativo. Conta sì l’avversario ma conta prima di tutto mettersi in discussione e sfidare sé stessi per battere ogni volta i propri limiti. E poi è uno sport completo: si corre, si salta, si lancia! L’atletica è  definita la Regina degli sport, e credo che non a caso!

.

Grazie Benedetta e grazie Dottore! Ci avete dato un bellissimo spaccato di un mondo estremamente affascinante che è quello della pista d’atletica. Un grandissimo in bocca al lupo per i vostri impegni futuri e i complimenti di tutto lo staff EthicSport.

 

 

 Intervista di Virgilio Ottaviani

 

 

 

 

Prodotti in evidenza
ethicsport it benedetta_ceccarelli_e_il_dott._dambrosio_quando_laffiatamento_tra_medico_e_atleta_porta_a_risultati_splendidi_-69 003
ALIMENTO ENERGETICO IN BARRETTE ADATTO PER LO SPORT
€ 55,00
ethicsport it benedetta_ceccarelli_e_il_dott._dambrosio_quando_laffiatamento_tra_medico_e_atleta_porta_a_risultati_splendidi_-69 004
ALIMENTO ENERGETICO IN BARRETTE ADATTO PER LO SPORT
€ 55,00
ethicsport it benedetta_ceccarelli_e_il_dott._dambrosio_quando_laffiatamento_tra_medico_e_atleta_porta_a_risultati_splendidi_-69 005
BARRETTA CROCCANTE E CREMOSA, AD ALTO CONTENUTO PROTEICO (33%)
€ 60,00
ethicsport it benedetta_ceccarelli_e_il_dott._dambrosio_quando_laffiatamento_tra_medico_e_atleta_porta_a_risultati_splendidi_-69 006
BARRETTA CROCCANTE E CREMOSA, AD ALTO CONTENUTO PROTEICO (37%)
€ 60,00
ethicsport it benedetta_ceccarelli_e_il_dott._dambrosio_quando_laffiatamento_tra_medico_e_atleta_porta_a_risultati_splendidi_-69 007
T-SHIRT EthicSport - serie limitata
€ 19,90
ethicsport it benedetta_ceccarelli_e_il_dott._dambrosio_quando_laffiatamento_tra_medico_e_atleta_porta_a_risultati_splendidi_-69 008
BARRETTA CROCCANTE E CREMOSA, AD ALTO CONTENUTO PROTEICO (32%)
€ 60,00
ethicsport it benedetta_ceccarelli_e_il_dott._dambrosio_quando_laffiatamento_tra_medico_e_atleta_porta_a_risultati_splendidi_-69 009
COADIUVA IL RECUPERO DOPO UN'ATTIVITA' FISICA MOLTO INTENSA
€ 25,90
STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA