Davide Cassani - il volto del ciclismo Italiano

06/12/2007
ethicsport it davide_cassani_il_volto_del_ciclismo_italiano-53 002

Un grande campione raramente riesce a mantenere una chiara fama anche dopo una rocambolesca uscita dalle scene agonistiche. Davide Cassani, dopo una carriera incredibile da protagonista delle due ruote, rimane ai vertici del ciclismo come uno dei più apprezzati commentatori tecnici televisivi e come promotore di questo sport nel mondo giovanile.

.

Ciao Davide! Hai mai provato a fare il calcolo di quanti chilometri hai percorso su due ruote?

Davide: Il calcolo mi dice che sono intorno a 700.000 Km dal 1975 ad oggi

.

In ambito agonistico quali sono stati i tuoi successi più prestigiosi?

Davide: I successi più prestigiosi: 2 tappe al Giro, Milano-Torino, 3 Giri dell’Emilia, Giro di Romagna, 2 Coppe Agostoni, Coppa Bernocchi, Coppa Sbatini, GP Camaiore, Giro del Mediterraneo, Giro di Calabria.

.

Chi ti ha iniziato al ciclismo? Quando hai capito che era il “tuo” sport?

Davide: Fin da bambino dicevo sempre che da grande volevo fare il corridore. Mio padre mi portò a vedere i Mondiali ad Imola vinti da Adorni e da quel giorno il ciclismo è entrato nella mia vita. Ho capito che poteva essere il mio sport nel 1979 (secondo anno da Juniores). Mi piaceva, non mi pesava e vincevo spesso (9 volte).

.

Ricordo che finisti la carriera agonistica in maniera piuttosto brusca: un automobilista ti ha investito nel 1996 e da allora hai dovuto dare l’addio al mondo dei prof, quanto meno da corridore. Ti manca lo stimolo di una grande corsa o le soddisfazioni della tua nuova carriera di commentatore tecnico e allenatore hanno compensato questa mancanza?

Davide: E’ vero che ho smesso in maniera brusca ma sono talmente stimolato da quello che faccio ora che le corse non mi mancano proprio. Sono stato professionista 15 anni e il destino ha fatto si che smettessi nel momento esatto in cui la bicicletta stava diventando un lavoro troppo duro per me.

.

Come vivi il ruolo di “guru” del ciclismo per le nuove leve che ti vedono come un modello da imitare? Ti pesa un po’ questo ruolo?

Davide: Mi piace sentire tanto affetto attorno a me. È bello incrociare lo sguardo di ragazzini che sognano di diventare professionisti e vedono in me uno che c’è riuscito. Poi vedendomi in televisione mi riconoscono e quando parlo con loro cerco di metterli a proprio agio facendoli parlare e mi accorgo che hanno tanto da dire.

.

Anche ora che negli allenamenti “dietro-macchina”, magari, sei al volante invece che a ruota del motore, immagino che serva comunque un regime alimentare e una vita regolata per poter svolgere tutte le attività che fai... Ti va di dirci come si svolge la tua giornata tipo? Come ti alimenti? Quanti chilometri percorri in un anno in bici?

Davide: Ora percorro circa 7-9.000 km all’anno. Mi piace un sacco perché posso andare come pare a me. A volte ho voglia di fare una salita a tutta altre volte amo pedalare in assoluta tranquillità guardandomi attorno ma la cosa che mi diverte di più è pedalare in compagnia, ma quella giusta. Regime alimentare? Per fortuna mangio poco non bevo vino (non mi piace) quindi cerco di mangiare cose sane variando molto. Sono goloso quindi il gelato non manca mai ma cerco di limitare tutto ciò che fa male. Attenzione non ho detto escludere. Mangio di tutto privilegiando frutta e verdura. Quando mi alleno mangio di più e quando non faccio attività fisica mi controllo. Per tanti anni ho fatto solo ciclismo ora invece oltre la bici corro a piedi, gioco a calcio, vado a sciare. 

.

Quanto peso ha l’alimentazione, lo stile di vita, quanto l’attitudine naturale e quanto l’allenamento, per raggiungere buoni risultati?

Davide: Per raggiungere buoni risultati bisogna essere portati ma alimentazione e stile di vita possono aiutarci e molto nel migliorarci. Io non ero un fenomeno ma sono riuscito a ottenere risultati migliori rispetto ad altri più forti di me grazie alla mia costanza che mi portava a riguardarmi in tutto ciò che facevo e mangiavo. Lo sport mi ha insegnato tanto. Prima mi riguardavo per andare più forte possibile ora invece l’attenzione si è spostata sul mio benessere personale. Non ho più bisogno di vincere niente (non faccio gare) ma lo sport abbinato ad una buona alimentazione in uno stile di vita salutare mi portano a stare benissimo.

.

Cosa consigli a un ragazzo che voglia cominciare a correre in bici?

Davide: Il consiglio bisognerebbe darlo prima di tutto ai genitori che troppe volte sono troppo esigenti. Direi loro che si comincia per gioco (e tale deve essere). Il gioco diventa piano piano sport e così deve rimanere. Nei corsi che organizzo ogni anno per bambini sono pochi i consigli che indirizzo ai ragazzini. Non sembra ma sono attentintissimi. Pedalo con loro, parlo con loro, gioco con loro perché se riesco a trasferire la passione per questo sport ho fatto bingo. Il resto viene dopo.

.

Come hai conosciuto EthicSport? Cosa pensi di questa linea di integrazione?

Davide: EthicSport l’ho conosciuta perché un amico mi ha fatto provare i loro prodotti e mi sono piaciuti. Quando esco in bici preferisco alimentarmi con prodotti di ottima qualità ma anche buoni al palato ed è per questo che continuo ad usarli.

.

Molte persone, per lo più esterne al ciclismo, pensano che ormai questo sport sia totalmente inquinato dal doping e che le gare si vincano principalmente grazie al medico. Cosa si può fare per abbattere questo pregiudizio?

Davide: Quando spazio ho per rispondere a questa domanda? 30 pagine mi bastano………Dire che il ciclismo ha un problema doping è come affermare che nel mare c’è molta acqua ma vi posso assicurare che, a differenza di tanti altri sport, si sta facendo il possibile per arginare il problema e controlli sempre più serrati stanno dando buoni risultati. Serviranno anni per abbattere certi pregiudizi ma già oggi la maggior parte dei professionisti non si dopa più perché è da incoscienti farlo. Penso che le battaglie di oggi, togliendoci credibilità nell’immediato ci portino a raggiungere, nel più breve tempo possibile, una risoluzione del problema ma soprattutto ci diano la possibilità di guardare le corse senza pensare, subito dopo aver gioito ed esultato, che sia tutto vero.

.

Una domanda al commentatore TV e all’allenatore: Andy Schleck, Riccardo Riccò... il panorama ciclistico si è arricchito quest’anno di giovani che hanno saputo fare molto bene ma le grandi corse a tappe sono spesso vinte da persone di più esperienza; secondo te c’è qualche giovane che riuscirà ad eccellere, nel prossimo futuro, al Giro o al Tour?

Davide: Giovani ce ne sono e sono pure forti. Andy Schleck è del 1985 e secondo me un giorno vincerà il Tour de France. Riccardo Riccò già nel 2008 potrebbe migliorare il 6° posto del Giro d’Italia 2007. Alberto Contador ha vinto il Tour quest’anno a soli 25 anni quindi ha una carriera intera davanti a sé. Vincenzo Nibali arriverà. Tra un paio di anni sarà pronto per battagliare al Giro ma anche al Tour perché a cronometro è forte e se vuoi puntare alla corsa francese devi per forza essere un buon cronoman. Faccio un altro nome che pochi conoscono: Roman Kreuziger corre per la Liquigas, è nato 21 anni fa nella repubblica Ceka, è fortissimo.

.

Grazie Davide per il tempo che ci hai dedicato! EthicSport ti augura un grande in bocca al lupo per i tuoi impegni futuri!!!

.

Intervista di Virgilio Ottaviani

Prodotti in evidenza
ethicsport it davide_cassani_il_volto_del_ciclismo_italiano-53 003
EFFICIENZA PER IL TUO SPORT
€ 24,90
ethicsport it davide_cassani_il_volto_del_ciclismo_italiano-53 004
T-SHIRT EthicSport - serie limitata
€ 19,90
ethicsport it davide_cassani_il_volto_del_ciclismo_italiano-53 005
BARRETTA CROCCANTE E CREMOSA, AD ALTO CONTENUTO PROTEICO (33%)
€ 60,00
ethicsport it davide_cassani_il_volto_del_ciclismo_italiano-53 006
BARRETTA CROCCANTE E CREMOSA, AD ALTO CONTENUTO PROTEICO (32%)
€ 60,00
ethicsport it davide_cassani_il_volto_del_ciclismo_italiano-53 007
Destrine di nuova generazione, migliore energia e più resistenza.
€ 42,00
ethicsport it davide_cassani_il_volto_del_ciclismo_italiano-53 008
L'AVANGUARDIA NELL'INTEGRAZIONE PRE-GARA
€ 24,50
ethicsport it davide_cassani_il_volto_del_ciclismo_italiano-53 009
Whey idrolizzate con nucleotidi e ProHydrolase®
€ 36,00
STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA