Etica e fair-play: il progetto NIPPO VINI FANTINI raccontato dal suo GM Francesco Pelosi

20/05/2019

Come si costruisce un team di qualità fondato su etica e fair-play?
Metodo e professionalità da World Tour sono i pilastri del progetto #OrangeBlue, nato nel 2015 e fondato su solide basi come l'Etica, la Trasparenza verso i tifosi e il Fair-Play sportivo verso compagni e “avversari”. Ma come nasce questo progetto?
Lo abbiamo chiesto al General Manager Francesco Pelosi:
“Il nostro progetto è nato nel 2014, unendo due culture con forti valori comuni, quella italiana e quella giapponese. Il legame tra Italia e Giappone nel nostro team è integrato a tutti i livelli sia tra gli sponsor, che nello staff, nel management e tra gli atleti. Tutti abbiamo imparato molto dalle rispettive culture crescendo sin da subito come team internazionale. Questo è stato sicuramente uno dei punti di forza della nostra squadra che oggi è composta da 5 atleti giapponesi, 8 italiani, 2 spagnoli e 2 colombiani, formando un team di livello internazionale, abituato a ragionare in maniera globale. 
Per prime abbiamo posto basi importanti come Etica (siamo l'unico team italiano ad essersi dotato di un Codice Etico), Trasparenza verso pubblico e tifosi (siamo l'unica squadra al mondo a pubblicare sul proprio sito i valori del passaporto biologico dei nostri atleti) e FairPlay sportivo con grande rispetto per compagni, staff e avversari.
Su queste basi abbiamo innestato metodo e managerialità aziendale, basandoci su un concetto importante: possiamo non avere un budget al pari dei team World Tour, ma non c'è motivo per non lavorare non lo stesso livello di professionalità e metodologie al massimo delle nostre possibilità.
Con questo progetto e grazie al sostegno di sponsor lungimiranti che non hanno messo subito il risultato sportivo come obiettivo, abbiamo messo in atto una crescita graduale che ci ha portato nel 2018 ad essere tra i primi 10 team Professional in Europa e nei primi 5 in Asia. Ora portiamo avanti il nostro progetto con il grande obiettivo di portare i nostri miglior atleti ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

L'integrazione con EthicSport è stata una scelta naturale per il nostro progetto perché condividiamo la mission ed il desiderio di veicolare il Valore di uno sport sano che anteponga l'etica e la trasparenza sl risultato sportivo.
I prodotti sono molto apprezzati da tutti: dagli atleti, dallo staff medico, dai massaggiatori e soprattuto dalla dietista Erica Lombardi che accompagna con grande passione gli atleti in tutte le gare più importanti. La certificazione DopingFree sul prodotto finito, infine, ci garantisce la massima sicurezza per i nostri ragazzi. Siamo molto soddisfatti di questa partnerhsip!”

STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA