I segreti di Paola Piazzolla, Campionessa del Mondo di Canottaggio

16/10/2017

Al ritorno dai mondiali di Canottaggio incontriamo Paola Piazzolla, con l’oro al collo!


ES: Ciao Paola e benvenuta tra i Campioni del Mondo della grande Famiglia EthicSport!
Paola: Ciao a tutti! Per me è un onore far parte di questa grande famiglia.

ES: Raccontaci di Sarasota! Come ci si sente con l’oro al collo?
Paola: Sono al settimo cielo, forse non ci credo ancora perché è una cosa troppo bella e che sognavo da anni, ma è tutto vero. La medaglia è qui con me, posso toccarla e guardarla da vicino! L’esperienza a Sarasota è stata stupenda, ho imparato tantissime cose e avuto modo di capire dal vivo com’è il vero mondo del canottaggio, quello dei “grandi”.

ES: Vi siete rese protagoniste di un’impresa storica. Qual è stato il vostro segreto?
Paola: Siamo state decise e concentrate sin da subito. Abbiamo affrontato tutti gli allenamenti con grande tenacia e determinazione, superando anche i momenti più difficili in cui le stanchezze fisica e mentale si sono fatte sentire. Poi siamo andate in gara con la voglia di dire la nostra e fare la migliore prestazione possibile, ed eccoci qui con un oro mondiale al collo!

ES: Che accoglienza hai trovato al tuo ritorno a casa?
Paola: Ritornare a casa è stato bellissimo, la mia città mi ha accolta con tantissimo calore, ho ricevuto molti complimenti, e le feste non sono mancate.

ES: C’è qualche ringraziamento speciale che vorresti fare?
Paola: Vorrei ringraziare in primis i miei genitori e la mia grande famiglia, che ovunque io vada mi sostiene sempre. Poi ringrazio le mie compagne di barca, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, (di cui io faccio parte nelle vesti di atleta), il mio allenatore, gli allenatori federali e infine la L.N.I. di Barletta in cui sono nata come atleta e che quando torno a casa mi permette sempre di allenarmi.

ES: Il canottaggio è uno sport particolarmente impegnativo dal punto di vista atletico, e gareggiare nella categoria Pesi Leggeri richiede enormi sacrifici dal punto fisico. Come riesci a fare conciliare allenamenti intensi e alimentazione rigida?
Paola: Non è facile seguire un’alimentazione rigida come la mia, quando il fisico è già impegnato a svolgere allenamenti così tanto impegnativi. Richiede un grande sforzo mentale. Io riesco a farlo grazie alla grande passione che ho per il canottaggio, grazie al mio nutrizionista Domenico Meleleo che mi segue e mi da un grosso aiuto e poi grazie all’integrazione sportiva attraverso i prodotti EthicSport, essenziali per gli sportivi di alto livello.

ES: Allenamento, alimentazione e riposo sono le tre componenti fondamentali per la vita di un atleta. Quanto curi la tua dieta?
Paola: Queste tre componenti sono la base per essere un buon atleta. È un triangolo, e se viene a mancare uno dei tre vertici l’equilibrio si spezza. Quindi per me è di fondamentale importanza curare l’alimentazione e seguire una dieta sportiva. C’è da dire, però, che sono anche molto golosa, quindi (quando posso) le eccezioni non mancano, soprattutto travestite da gelato!

ES: Hai scelto di affidarti ai consigli di un nutrizionista esperto come il dr. Meleleo. Quanto ti è stata di aiuto questa scelta?
Paola: Per me è stato essenziale affidarmi al dr. Meleleo. Senza il suo aiuto molto probabilmente avrei fatto di testa mia, seguendo un’alimentazione sbagliata per calare di peso e magari eliminando dalla mia dieta elementi essenziali per uno sportivo.

ES: In uno sport impegnativo come il canottaggio una corretta integrazione è fondamentale. Come ti sei integrata durante un lungo raduno come quello premondiale?
Paola: La giornata partiva nel migliore dei modi con HTP Protein, a mio parere le migliori proteine presenti sul mercato. Durante gli allenamenti non mi facevo mai mancare la borraccia con all’interno Performance Sete, e all’occorrenza Maltoshot Endurance o Sport Coffee erano sempre pronti. Poi nel post allenamento reintegravo con Recupero o Recupero Extreme, a seconda del tipo di allenamento svolto. Poi, dopo la doccia, era sempre un piacere mangiare una barretta High Protein (la mia preferita è quella vaniglia-fragola!).

ES: Raccontaci la tua alimentazione e la tua integrazione delle giornate di gara
Paola: Nelle giornate di gara solitamente non faccio colazione, dovendo affrontare il peso 2 ore prima della gara, che solitamente è di mattina. Quindi, quando mi sveglio, aspetto l’ora del peso. Dopo di che bevo uno shaker di HTP Protein con acqua e mangio qualche galletta di riso con la marmellata. Mezz’ora prima della gara bevo mezza borraccia di acqua con Pre-Gara Dynamic mentre qualche minuto prima dello start bevo uno o due shot di Energia Rapida +. Al termine della gara non c’è niente di meglio di una bella borraccia di acqua e Recupero Extreme seguito da una barretta High Protein.

ES: Ora un po’ di meritate vacanze...
Paola: Direi che queste vacanze sono più che meritate! Un po’ di riposo e relax sono essenziali per poter poi ripartire carichi per la nuova stagione agonistica!

Prodotti in evidenza
ARGININA active power
POTENZA PER IL TUO SPORT!
€ 28,00
HTP - Hydrolysed Top Protein
Whey idrolizzate con nucleotidi e ProHydrolase®
€ 54,90
FLUID MOTION
REGOLARE FUNZIONE DELLE CARTILAGINI
€ 19,50
SPORT FRUIT Pesca-Arancia - box da 55 pz
FRUTTA ENERGIZZATA ADATTA PER LO SPORT
€ 110,00
SPORT COFFEE - box da 32 stick pack
CAFFÈ ENERGIZZATO PER LO SPORTIVO
€ 48,00
CARNITINA extra
RESISTENZA PER IL TUO SPORT
€ 32,00
SHAKER 700 ML
Shaker EthicSport da 700 ml
€ 3,00
STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA