Qual è il ruolo dei gel energetici nel bilancio calorico durante una prestazione?

Esperto Risponde


I benefici dei gel energetici sono noti alla maggior parte degli sportivi, consentono infatti di mantenere la glicemia abbastanza stabile e contribuiscono ad un apporto energetico necessario a mantenere le prestazioni costanti. È bene ricordare però che, durante l’attività sportiva, non tutta l’energia deriva dai gel energetici, o dagli integratori assunti, in quanto il corpo umano ha già proprie riserve alle quali attingere.
L’energia deriva infatti dei grassi di scorta, dal glucosio nel sangue e dal glicogeno muscolare ed epatico. Inoltre, quando necessario, ovvero quando l’organismo è in condizione di seria deplezione glucidica (ovvero quando cominciano a calare seriamente le riserve di glucosio e glicogeno) “smonta” anche le strutture proteiche per ricavare energia, attivando il processo che viene definito catabolismo muscolare.
I “carburanti” con cui funziona l’organismo sono diversi, provengono da diverse fonti e hanno varie modalità per essere immagazzinati e rilasciati. 
I gel energetici consentono di avere energia extra, facilmente accessibile, capace di sostenere una parte dell’attività.
Pertanto, per avere un giusto supporto, non serve portare decine di gel, ma assumere un gel ogni 50-70 minuti, in base all’intensità dello sforzo. 
Un gel apporta generalmente tra 100-120Kcal, ma le calorie non sono l’unico parametro da valutare, perché una formulazione evoluta e moderna è fondamentale per avere un buon rendimento.
Un buon gel, infatti, deve poter ripartire l’energia nel tempo, garantendo così una cessione energetica progressiva e possibilmente duratura nel tempo.
Per approfondire meglio l’argomento potete guardare il video di seguito che vi spiega in dettaglio come usare al meglio i gel energetici in gara o in allenamento:

VIDEO: COME USARE I GEL IN GARA

Domande

STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA