Sono un nuotatore e mi alleno 3/4 volte a settimana per circa 90 minuti (circa 3 km) a seduta, seguendo le varie fasi di carico e pre-gara. Il mio obbiettivo è il potenziamento. Per quanto tempo vanno prese le proteine e quanto dura il periodo di "scarico", se eventualmente necessario?

Esperto Risponde
Per ottenere un buon potenziamento delle masse muscolari, in una disciplina come il nuoto, le proteine sono un ottimo supporto. Le proteine SPRXTR e H.T.P. sono un’ottima scelta per alimentare specificamente la muscolatura.
Generalmente vengono assunte con le stesse modalità di altri integratori proteici, ovvero sarebbe opportuno pianificare un’assunzione a metà mattina o a metà pomeriggio, se le si intende come spuntino/merenda, ma in ogni caso distanti dal pranzo o dalla cena. La modalità corretta è sciogliere 30g di prodotto in 250ml di acqua (o latte). In alternativa le proteine possono essere assunte a colazione, per rendere questo pasto un po’ più proteico. La scelta di introdurre proteine a colazione è particolarmente indicata soprattutto se si prediligono alimenti dolci, che generalmente hanno un apporto proteico un po’ più povero di proteine. Per potenziare le masse muscolari e renderle più reattive (ad esempio in competizioni di nuoto fino ai 400m) si può assumere in abbinamento alle proteine anche la Creatina, che rappresenta un efficace supplemento proprio per migliorare la forza e la reattività in attività intense e di breve durata. Lo “scarico” è sostanzialmente una pausa di assunzione tra un ciclo ed un altro. Per tutti questi supplementi è opportuno seguire cicli di assunzione di 40-50gg e poi fare delle sospensioni di 8-10gg tra un ciclo e l’altro. La scelta di fare più cicli dipende strettamente dalle esigenze personali e dalla durata dell’impegno sportivo.

Domande

STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA