RUNNING - Maratona


La maratona è una gara di corsa delle discipline dell’atletica leggera, disputata sulla distanza di 42,195 km, grossomodo equivalente alla distanza che intercorre tra la città greca di Maratona, appunto, e Atene. 
La scelta di questa distanza così particolare trae origini dalle gesta del soldato greco Filippide che percorse questa distanza per portare alla capitale la notizia che i persiani erano stati fermati in battaglia sul campo di Maratona e morì poco dopo stremato dallo sforzo.
Questa gara, per diverse edizioni dei giochi olimpici, fu disputata anche su distanze sensibilmente diverse (tra i 40 e i 42 km) fino all’olimpiade del 1924, a partire dalla quale la distanza venne stabilita pari a quella tutt’ora in vigore.
La miglior prestazione maschile di sempre di questa specialità è da attribuirsi a Haile Gebreselasie (Maratona di Berlino 2008) che ha percorso la distanza in 2 ore, 3 minuti e 59 secondi; in ambito femminile il record del mondo è di Paula Radcliffe (Maratona di Londra del 13 Aprile 2003), che ha tagliato il traguardo dopo 2 ore, 15 minuti e 25 secondi. Il record Italiano maschile è di Stefano Baldini (2h 7’ 22”), mentre quello femminile è detenuto da Maura Viceconte che ha coperto la distanza in 2h 23’ 47”.
L’allenamento podismo necessario per affrontare questo tipo di competizione è molto impegnativo, sia per il numero di ore che bisogna dedicare alla preparazione del “fondo” sia perché, dal punto di vista metabolico, questa gara mette a dura prova l’organismo umano in quanto, nel corso dei 42,195km, lo costringe ad attingere energia da più fonti. Il nostro corpo immagazzina dai carboidrati alimentari scorte di glicogeno; questa molecola è il vero combustibile dei nostri muscoli per produrre energia. Quando le riserve di glicogeno scarseggiano, il corpo umano richiede energia dai lipidi attivando un meccanismo metabolico molto più complesso; il passaggio dal metabolismo dei carboidrati a quello dei lipidi per la produzione di glicogeno comporta, nell’atleta, una sensazione di spossatezza ed estrema fatica.
La maggior parte dei tecnici indica come tempo medio per preparare una maratona un periodo che va dalle 14 alle 18 settimane, con sedute di allenamento maratona dai 10 ai 32-36 km per un totale di 65-70 km alla settimana (atleti di alto livello possono percorrere anche più km), suddivisi in sessioni di fondo lento, fondo medio, fartlek, ripetute e sedute di scarico. In genere si aumenta il volume di allenamento fino a 2 mesi prima della gara per poi gradualmente diminuire e lasciare i due giorni precedenti la maratona di scarico totale per recuperare appieno e arrivare alla partenza con tanta voglia di correre!
L’alimentazione del maratoneta non dovrebbe prescindere dall’assunzione di alta percentuale di carboidrati, in tutte le loro forme (pasta, pane, riso, dolci…) e di una buona aliquota proteica (carni, legumi, formaggi, latte): i carboidrati rappresentano la benzina per l’organismo e la prima fonte di produzione del glicogeno, le proteine forniscono il nutrimento per la ricostruzione del muscolo, messo a dura prova durante le sessioni di allenamento più lunghe. Aumentare ulteriormente l’assunzione di carboidrati la settimana precedente la gara aiuta a incamerare maggiori scorte di glicogeno.
Prodotti in evidenza
OMNIA Active Formula
INTEGRATORE POLIVITAMINICO E MULTIMINERALE
€ 13,90
SPORT COFFEE - box da 32 stick pack
CAFFÈ ENERGIZZATO PER LO SPORTIVO
€ 48,00
ENERGY SPECIAL - box da 30 pz
ALIMENTO ENERGETICO IN BARRETTE ADATTO PER LO SPORT
€ 60,00
MALTOSHOT  Endurance Tropical    - Box da 50 pz
Integratore alimentare energetico per attività di endurance. Con 5 diversi carboidrati sequenziali. Senza caffeina.
€ 100,00
SPORT FRUIT Pesca-Arancia - box da 55 pz
FRUTTA ENERGIZZATA ADATTA PER LO SPORT
€ 110,00
ARGININA active power
POTENZA PER IL TUO SPORT!
€ 28,00
HTP - Hydrolysed Top Protein
Whey idrolizzate con nucleotidi e ProHydrolase®
€ 49,00

Articoli correlati


STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA