TRIATHLON


Il triathlon è uno sport individuale multidisciplinare ed una specialità olimpica sia maschile che femminile solamente dal 2000; è uno sport giovane: nasce nel 1977. La leggenda vuole che nasca da una scommessa tra amici su di una spiaggia di Honolulu. Questi ragazzi disquisivano su quale fosse la prova di resistenza più dura tra la Waikiki rough water swim (di 3,8 km a nuoto), la 112 mile (180 km) bike race around Oahu, o the Honolulu Marathon.
Il comandante in carica della marina John Collins suggerì di combinare le tre prove in un unica gara. Nasceva così il Triathlon, ed era nata la gara che ha fatto la leggenda di questo sport, l'Ironman delle Hawaii, di cui il primo vincitore fu Gordon Haller.
Le gare di Triathlon, quindi, si disputano su tre discipline che si svolgono senza soluzione di continuità in quest’ordine: nuoto, bicicletta e corsa. 
Le distanze sono variabili e quelle standard sono:
“super sprint”: 400 m di nuoto + 10 km in bicicletta + 2.500 m di corsa
“sprint”: 750 m di nuoto + 20 km in bicicletta + 5 km di corsa
“olimpico”: 1.500 m di nuoto + 40 km in bicicletta + 10 km di corsa
“medio” (o mezzo Ironman): 1.9 m di nuoto + 90 km in bicicletta + 21 km di corsa
“lungo”: 4.000 m di nuoto + 120 km in biciletta + 30 km di corsa
“super lungo” (o Ironman): 3.800 m di nuoto + 180 km in bicicletta + 42,195 km (maratona) di corsa

Esistono, per quanto riguarda il superlungo, altre distanze che però non hanno ufficialità che sono il Double e Triple Iron (2 o 3 volte la distanza superlunga) e il Decatriathlon o Decaironman: (10 volte l’Ironman).
Il record olimpico di questa disciplina è di Simon Whitfield, atleta canadese, realizzata durante l’olimpiade di Sidney 2000, con 1:48’:24”.02 per compiere 1.500 m di nuoto, 40 km in bicicletta e 10 km di corsa.
 
La preparazione fisica per il triathlon è impegnativa e molto articolata essendo suddivisa su tre sport. Per distanze fino all’olimpico la preparazione di un triatleta dovrebbe essere basata sul fondo medio con lavori piramidali in tutte e tre le discipline. Caratteristiche imprescindibile per i buoni triatleti di distanze superiori sono un’ottima preparazione atletica di fondo aerobico e, chiaramente, una buona destrezza nei singoli sport. 
In questa disciplina, l’alimentazione dell’atleta ha un grosso peso in quanto, soprattutto nelle distanze più impegnative, aver realizzato un buon carico di carboidrati e un ottimale anabolismo muscolare sono condizioni necessarie ed imprescindibili per poter ottenere buoni risultati.
La dieta del triatleta dovrebbe essere quindi varia e ben bilanciata in tutti i suoi macro e micro nutrienti: carboidrati (in maggiore quantità) per permettere al muscolo scheletrico di essere sempre carico di glicogeno, proteine per fornire il nutrimento necessario alla ricostruzione muscolare, grassi per costituire riserve energetiche quando gli sforzi sono particolarmente prolungati. In questa disciplina il corpo è costretto a sfruttare efficacemente il metabolismo dei lipidi per produrre energia. Nelle distanze sprint e supersprint è utile integrare la dieta con cicli di creatina per mantenere alta l’esplosività muscolare, necessaria per affrontare cambi di disciplina così repentini. Nelle distanze più lunghe è, invece, spesso necessaria l’integrazione della dieta con amminoacidi ramificati, per prevenire il catabolismo delle masse muscolari messe a dura prova da sessioni di allenamento particolarmente lunghe.
 
Variante del triathlon è il duathlon, articolato anch'esso in tre prove, ma con l'alternarsi di due discipine: la sequenza è infatti composta da una prima frazione di corsa, quindi una di ciclismo, per concludere con un'altra di corsa.
Altra variante è l'aquathlon che prevede una sequenza di corsa, nuoto e corsa..
 
Il Triathlon, rappresenta una delle massime espressioni di sport aerobico. Per quanto riguarda la distanza olimpica, si passa ad uno sforzo di tipo aerobico-anaerobico misto, anche se con una netta prevalenza di lavoro sviluppato in presenza di ossigeno.
Nella strategia di gara e quindi nella preparazione alla stessa, vanno stimolate qualità come la tolleranza e la potenza lattacida, che in funzione di uno sforzo solitario impostato sul ritmo potevano essere tralasciate o allenate in minima percentuale.
Gli atleti di maggior caratura svolgono i loro quotidiani e intensi allenamenti avvalendosi di una strumentazione tecnica denominata SRM che attraverso la lettura delle torsioni che avvengono a livello del movimento centrale permette di avere sotto controllo in tempo reale la potenza sviluppata. Fondamentale tarare bene, fino al proprio limite, la velocità di crociera, la frequenza cardiaca e le rivoluzioni pedale minuto.

Nella preparazione della frazione ciclistica del triathlon olimpico è importante prestare attenzione ai seguenti punti:
- Non sottovalutare la frazione in bicicletta
- Seguire un ottimo programma di preparazione muscolare
- Eseguire costantemente lavori di capacità e potenza anaerobica (lattacida) nel periodo pre-agonistico
- Effettuare i dovuti richiami nel periodo agonistico
- Curare particolarmente la dieta e l’integrazione alimentare
- Farsi seguire da un medico sportivo e da un praparatore di esperienza e capacità
 
Prodotti in evidenza
MALTOSHOT  Endurance Tropical    - Box da 50 pz
Integratore alimentare energetico per attività di endurance. Con 5 diversi carboidrati sequenziali. Senza caffeina.
€ 100,00
SPORT COFFEE - box da 32 stick pack
CAFFÈ ENERGIZZATO PER LO SPORTIVO
€ 48,00
SPORT FRUIT Pesca-Arancia - box da 55 pz
FRUTTA ENERGIZZATA ADATTA PER LO SPORT
€ 110,00
ARGININA active power
POTENZA PER IL TUO SPORT!
€ 28,00
CARNITINA extra
RESISTENZA PER IL TUO SPORT
€ 32,00
PROTEIN SPR
Integratore Alimentare di Proteine Vegetali della Soia
€ 23,90
HTP - Hydrolysed Top Protein
Whey idrolizzate con nucleotidi e ProHydrolase®
€ 49,00
STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA