Il sovrallenamento: come evitarlo, come gestirlo.

17/04/2017

Allenamento, alimentazione, riposo: queste sono le tre “parole magiche” che ogni atleta dovrebbe sempre avere in testa. Molti pensano che più ci si allena, maggiori sono i risultati, ma non è esattamente così.
Accade, infatti che, per troppa voglia di competere e di essere performante, l'atleta si sottoponga a carichi di allenamento eccessivi o a gare troppe ravvicinate, compromettendo la propria condizione atletica.
Quando stanchezza, nervosismo, svogliatezza, difficoltà di recupero e di concentrazione si manifestano è utile correre subito ai ripari, perché con ogni probabilità si è caduti nella “sindrome da overtraining o da superallenamento”. In queste condizioni è pressoché impossibile rendere al massimo per cui è necessario ridurre drasticamente i carichi di allenamento o, nei casi più estremi, sospendere completamente l'attività sportiva per un certo periodo di tempo.

Cosa determina il sovrallenamento?
In molti casi l'overtraining si manifesta quando la pianificazione dei carichi di lavoro non ha previsto sufficienti fasi di scarico cui, eventualmente, si associano circostanze esterne quali stress causato da lavoro/salute/affetti, scarso riposo nelle ore notturne, fumo e alcol.
Anche l'alimentazione può essere un fattore importante quando porta a carenza di fattori nutritivi importantissimi quali acqua, elettroliti, minerali fondamentali come il ferro (ma non solo!).

Prodotti in evidenza
SHAKER 700 ML
Shaker EthicSport da 700 ml
€ 3,00
PROTEIN SPR
Integratore Alimentare di Proteine Vegetali della Soia
€ 25,90
HTP - Hydrolysed Top Protein
Whey idrolizzate con nucleotidi e ProHydrolase®
€ 54,90
ENERGY SPECIAL - box da 30 pz
ALIMENTO ENERGETICO IN BARRETTE ADATTO PER LO SPORT
€ 60,00
CARNITINA extra
RESISTENZA PER IL TUO SPORT
€ 32,00
OMNIA Active Formula
INTEGRATORE POLIVITAMINICO E MULTIMINERALE
€ 13,90
ARGININA active power
POTENZA PER IL TUO SPORT!
€ 28,00
STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA