I problemi causati nella MTB da una postura scorretta (2° parte) - a cura del dr. Virduzzo - dottore in Scienze motorie e Maestro AMI

12/06/2014
ethicsport it 399-i_problemi_causati_nella_mtb_da_una_postura_scorretta_2_parte_-_a_cura_del_dr._virduzzo__-_dottore_in_scienze_motorie_e_maestro_ami 002

6.3 La lombalgia
Purtroppo anche uno sport come il ciclismo, a causa di vizi di posizione sul mezzo, non è esente da questo tipo di problema; in assenza di tali vizi questo sport è consigliato per riabilitare l'apparato locomotore poiché riduce il carico ponderale sulla colonna e sugli arti inferiori tipico degli sport gravitazionali.
Quando si parla di lombalgia si intende una forma di dolore o fastidio muscolo-scheletrico della regione lombare bassa. Tenendo conto dell'assenza di fattori anatomici predisponenti, quali dismetrie degli arti inferiori, anomalie della colonna o scoliosi, le cause possono essere di due tipi: legate a posture errate; legate ai componenti.
Nel primo caso parliamo ad esempio di un'altezza sella eccessiva; una sella troppo alta causa uno sbilanciamento del bacino a ogni pedalata con stiramento eccessivo dei muscoli lombari.


D'altro canto anche un livello di sella troppo basso può causare lombalgia, poiché l'arto inferiore, non avendo sufficiente spazio per estendersi, spinge il bacino verso l'alto, fuori sella, e provoca un'ipercifosi dorsale con possibili dolori lombari. Abbiamo parlato di altezza sella e lombalgia ma non meno considerevole è l'arretramento della sella: infatti, un corretto arretramento sella consiste nel posizionare la pedivella orizzontale e far sì che il bordo anteriore della rotula sia in verticale sul bordo anteriore della pedivella; nel caso in cui la collocazione della sella sia arretrata di 2-3 cm rispetto a quest'asse verticale, si può verificare un'ipercifosi del tratto lombo-sacrale della colonna con rilevante tensione dell'apparato muscolo- tendineo dorsale e conseguente dolore.
Ipercifosi lombo-sacrale che può essere provocata anche dal becco della sella sopraelevato che ruota posteriormente il bacino. Logicamente la prima cosa da fare per iniziare un trattamento redditizio è procedere alle modifiche biomeccaniche ritenute necessarie: regolazione sella in altezza e arretramento, tacchette, lunghezza pedivelle corretta e distanze sella-manubrio.

6.4 La cervicalgia
Con il termine di cervicalgia ci si riferisce al dolore del tratto cervicale della colonna vertebrale; questa zona, durante l'andatura, è sottoposta ad un carico di non poco conto poiché è continuamente iperestesa per permettere al sistema oculare di osservare il percorso e avere buona guida del proprio mezzo.
Questo disturbo è indotto da fattori sia posturali sia tecnici: il più evidente tra quelli posturali è uno sbilanciamento in avanti del peso corporeo che causa un'alterazione dei valori normali di carico già descritti precedentemente (40% sulla ruota anteriore e 60% su quella posteriore) e quindi un risentimento a livello del collo e delle spalle. Questo sbilanciamento in avanti può essere a sua volta provocato da un parametro non corretto, come una posizione di attacco manubrio o delle leve dei freni.
Nel caso contrario, vale a dire con uno squilibrio del peso verso la ruota posteriore (esempio 70% posteriore, 30 % anteriore) dovuto ad un arretramento della sella associato a sua volta ad un manubrio troppo elevato, avremo lo stesso effetto di sovraccarico a danno del collo e delle braccia dal momento che l'atleta sarà costretto ad effettuare continuamente una trazione sul manubrio.

6.5 Le tendiniti
L'attività ciclistica prevede un lavoro muscolare di tipo isotonico sottomassimale, ciò vuol dire che durante la contrazione il muscolo si accorcia, con susseguente movimento dell'articolazione, ma senza un aumento della sua tensione. Per questo motivo tale tipo di attività risulta poco stressante per tendini e legamenti al punto da essere consigliata da specialisti come riabilitazione per gli atleti sottoposti ad intervento chirurgico a legamenti, menischi o tendini degli arti inferiori.

Sebbene quindi sia più un vantaggio che uno svantaggio, la pratica del ciclismo può portare,in determinate condizioni, all'insorgenza di infiammazioni dei tendini degli arti inferiori e di disturbi ai legamenti del ginocchio.
Le cause della comparsa di questi fastidi sono principalmente due: condizioni atmosferiche favorevoli; posture scorrette predisponenti. Per quanto riguarda la prima, questa è evidente nel periodo invernale o primaverile quando, con temperature basse e valori di umidità elevati, nei tessuti si verifica una vaso costrizione e quindi l'apporto nutritivo ai tendini circostanti risulta ridotto.
La seconda causa, di tipo biomeccanico, è la più frequente e può portare a tendiniti acute che possono cronicizzare e dar luogo a vere e proprie tendinopatie. In entrambi i casi si presentano sintomi dolorosi sia durante che dopo le uscite in bici. La prima importante infiammazione tendinea da menzionare è quella Achillea. La causa principale è la regolazione della tacchetta che, se troppo arretrata rispetto all'asse del pedale, determina un blocco dei movimenti della caviglia, ridotta elasticità del muscolo e successivo stress tendineo. Altri fattori predisponenti sono la lunghezza eccessiva delle pedivelle, la scarsa altezza sella e l'arretramento della sella troppo limitato che provocano il crollo del tallone.
La seconda grande tendinite meritevole di approfondimento è quella rotulea. Come per la condropatiafemoro-rotulea descritta a inizio capitolo, le cause principali sono:un livello sella troppo basso, una lunghezza pedivella eccessiva e/o un arretramento sella scarso. In tutte queste situazioni non si viene a creare l'angolo ottimale di lavoro tra femore e tibia (25°-30°) e il ginocchio è obbligato a lavorare in tensione con compressione del tendine in esame. Un'ultima tendinite che è possibile elencare tra le più importanti è quella della zampa d'oca. La zampa d'oca è una lamina formata dai tendini di tre muscoli, sartorio, semi-tendinoso e retto interno, che si inserisce sulla tibia, nella parte interna del ginocchio; sotto di essa si trova una borsa sierosa che ne aiuta lo scorrimento sulla tibia.
Se i valori di altezza sella sono troppo elevati, associati a valgismo dinamico del ginocchio, si presenta una notevole estensione della gamba e, in queste condizioni, i muscoli della zampa d'oca determinano l'allungamento dei tendini e il conseguente schiacciamento della borsa sierosa; il risultato è una tendino-borsite dolorosa ma risolvibile con il semplice controllo del livello di sella.

iPeter N. Sperryn, Sport e medicina, Grafica Salvi, Perugia

Prodotti in evidenza
ethicsport it 399-i_problemi_causati_nella_mtb_da_una_postura_scorretta_2_parte_-_a_cura_del_dr._virduzzo__-_dottore_in_scienze_motorie_e_maestro_ami 003
EFFICIENZA PER IL TUO SPORT
€ 24,90
ethicsport it 399-i_problemi_causati_nella_mtb_da_una_postura_scorretta_2_parte_-_a_cura_del_dr._virduzzo__-_dottore_in_scienze_motorie_e_maestro_ami 004
Whey idrolizzate con nucleotidi e ProHydrolase®
€ 119,90
ethicsport it 399-i_problemi_causati_nella_mtb_da_una_postura_scorretta_2_parte_-_a_cura_del_dr._virduzzo__-_dottore_in_scienze_motorie_e_maestro_ami 005
L'AVANGUARDIA NELL'INTEGRAZIONE PRE-GARA
€ 24,50
ethicsport it 399-i_problemi_causati_nella_mtb_da_una_postura_scorretta_2_parte_-_a_cura_del_dr._virduzzo__-_dottore_in_scienze_motorie_e_maestro_ami 006
WAFER AD ALTO CONTENUTO PROTEICO
€ 30,00
ethicsport it 399-i_problemi_causati_nella_mtb_da_una_postura_scorretta_2_parte_-_a_cura_del_dr._virduzzo__-_dottore_in_scienze_motorie_e_maestro_ami 007
T-SHIRT EthicSport - serie limitata
€ 19,90
ethicsport it 399-i_problemi_causati_nella_mtb_da_una_postura_scorretta_2_parte_-_a_cura_del_dr._virduzzo__-_dottore_in_scienze_motorie_e_maestro_ami 008
Destrine di nuova generazione, migliore energia e più resistenza.
€ 42,00
ethicsport it 399-i_problemi_causati_nella_mtb_da_una_postura_scorretta_2_parte_-_a_cura_del_dr._virduzzo__-_dottore_in_scienze_motorie_e_maestro_ami 009
Barretta Energetica per Sportivi con Beta-Alanina
€ 75,00
STORE
LOCATOR

Scopri il punto vendita
più vicino alla tua città.
PROVINCIA

DISTANZA